Home - Atti M5S Cavriago - Cavriago 5 Stelle è sul pezzo

Cavriago 5 Stelle è sul pezzo

11208749_10206459729682708_739647765_nConcittadini,

Il Movimento 5 Stelle, anche a Cavriago è operativo, costantemente “sul pezzo”. Stiamo tentando vie collaborative con gli altri gruppi del consiglio, su tematiche specifiche, così come stiamo proponendo tutte le buone idee che stanno scaturendo da altre comunità interessate dal Movimento. Un notevole risultato è stato ottenuto, per impulso fornito dai 5 Stelle cavriaghesi tramite mozione, per quanto riguarda il gioco d’azzardo. In Comune è già disponibile il modulo che i titolari di esercizi che abbiano definitivamente rinunciato alle slot-machines e alle VTL, potranno compilare per ricevere un marchio “NO SLOT” da esibire in vetrina. I Cavriaghesi pare abbiano rigettato l’idea di avere sale scommesse e sale slot sul proprio territorio; di recente una sala scommesse stava per aprire a poche centinaia di metri dalle scuole su Via del Cristo, ma l’opinione pubblica, attraverso il passa parola e animati dibattiti sui social networks, pare abbia costretto i titolari a rivedere il luogo di installazione, se non altro.

A proposito di scuole. Attualmente è in discussione in Parlamento l’approvazione del ddl 2294 “Riforma del sistema nazionale di istruzione e formazione e delega per il riordino delle disposizioni legislative vigenti”, il quale pone in grave pericolo la qualità degli insegnamenti, la trasparenza e la democrazia interna (trasformando il dirigente scolastico nel manager di una vera e propria azienda). In diversi Consigli d’Italia, il Movimento 5 Stelle sta presentando l’ordine del giorno “La Buona scuola”, al fine di ottenere risonanza in direzione del Governo, che si ponesse finalmente all’ascolto delle critiche provenienti dagli addetti ai lavori, per tutto ciò che concerne la scuola. Nel frattempo si assiste al corposo sciopero, indetto per il 5 Maggio, dal personale scolastico.

Felici per i montecchiesi, che di recente hanno conosciuto un impegno della giunta a fare del Comune intermediario, per un’assicurazione dei cittadini contro furti, rapine, ecc. A Cavriago con rammarico si è dovuto registrare un diniego da parte della maggioranza, a causa di un impedimento normativo dettato dalla Corte dei Conti, per l’Emilia Romagna, per cui i Comuni non possono farsi attore principale in contratti di questa tipologia. Per la soluzione adottata a Montecchio, esistono vie di collaborazione, che i 5 stelle seguiranno senza dubbi.

Altrettanto impegno si è voluto riservare alla lotta contro le pubblicità sessiste, che da qualche tempo, dai cartelloni sparsi sulle nostre strade, lasciano spiccare non più soltanto corpi in bella mostra, ma addirittura individui seminudi impegnati in atti provocatori e veicolanti messaggi che fanno tabula rasa di una cultura, quella italiana, che avrebbe invece bisogno di risollevarsi.

In nome di una cultura della tolleranza e dell’inclusività, i 5 Stelle cavriaghesi presenteranno in consiglio anche una mozione riguardante la realizzazione di “Parchi inclusivi”, che abbattano le barriere architettoniche e favoriscano la fruibilità, anche da parte di bambini con disabilità, dei parchi gioco sparsi per il paese, in questo periodo bisognosi di manutenzione.

Al fine di favorire la partecipazione della cittadinanza alle sedute consigliari, il Movimento ha pensato di presentare una mozione ove si richiede al governo comunale di perfezionare lo streaming del consiglio e di metterlo a disposizione su youtube, fruibile in qualsiasi momento. In questo modo anche i cittadini aventi poche possibilità di spostamento e tempo razionato tra lavoro, famiglia e svago, potranno prendere visione di ogni cosa accada in Consiglio, anche in momenti successivi a quelli dello streaming (visione in diretta, spesso molto problematica dal punto di vista della connessione e della qualità in generale).

Il Movimento 5 Stelle indaga anche sui possibili sprechi di risorse finanziarie ed umane. Tramite interpellanza, si vuole mettere sotto la lente di ingrandimento la carica del Sig. Marco Corradi, responsabile del servizio ambiente nel comune di Cavriago, ma al contempo presidente di Acer Reggio Emilia e membro del consiglio direttivo di Federcasa. L’intento dei 5 Stelle è quello di ottimizzare le risorse menzionate, e magari ricavare un’opportunità di formazione per nuovi assunti; per questo ci si vuole interrogare insieme a tutto il consiglio, su quali soluzioni adottare in casistiche come quella sopra riportata.

L’evento 5 Stelle di Maggio 2015, sarà certamente la camminata Perugia-Assisi, a sostegno del “Reddito di cittadinanza”, uno dei cavalli di battaglia del Movimento. Varie delegazioni del Movimento, da tutta la provincia di Reggio, stanno organizzandosi per recarsi a Perugia il 9 Maggio. Ricordiamo ai concittadini che il reddito di cittadinanza, contrastato dalle caste italiane, è attivo in varie forme, già in tutta Europa. La proposta di legge dei 5 stelle non tratta di una soluzione assistenzialista, come sostenuto dai nostri dirimpettai, ma di uno strumento che garantirebbe ai pensionati un’integrazione della mensilità: 780 Euro al mese permetterebbero ai nostri vecchi di curarsi meglio e disporre ancora di un po’ di soldi, da dedicare al consumo. Ma il reddito di cittadinanza non è soltanto questo, si tratta dell’inserimento dei disoccupati in una procedura che preveda una soluzione lavorativa in tempi accettabili, nel mentre si fornisce un sostegno alla sopravvivenza consistente nei 780 Euro. I soldi per tutto questo, ci sono, i parlamentari 5 Stelle hanno studiato e dimostrato le mosse da compiere, per ottenere senza troppi sacrifici la copertura di questo immenso e plausibile progetto.

Il gruppo consiliare 5 stelle
cavriago5stelle.it
cavriago5stelle@gmail. com

11210156_1091855204164952_237737125_n

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

}